Sistema Museale – Regione Umbria

La Regione Umbria con L.R. n. 18 maggio 2004, n. 5 ha disciplinato il proprio sistema di identità e ne ha regolamentato l’uso ai fini di una corretta applicazione sia per i cromatismi, la leggibilità, la riproducibilità ed il corretto impiego.

Nell’evoluzione relazionale dei sistemi e degli strumenti di comunicazione, anche ad un marchio come quello regionale (un marchio legislativo), è richiesto di interpretare e farsi portatore di un sistema di valori condivisi, di riferimenti culturali, tendenze e mutamenti tipici di un territorio come quello umbro.

Per questo motivo si è reso necessario procedere ad un ulteriore sviluppo del Sistema di Identità Regionale che partendo dai suoi elementi identificativi (i tre ceri di Gubbio), sia in grado di sviluppare un rinnovato registro, sintetico ed emotivo allo stesso tempo, nonché un sistema in cui il design non sia commemorazione ma soprattutto relazione, condivisione valoriale e mediazione tra i molteplici punti di eccellenza del nostro territorio.

Il Sigillo, tra i simboli della Regione, rappresenta, per la sua forte capacità comunicativa, lo strumento più idoneo a riaffermare l’identità regionale e a ricondurre ad unitarietà la comunicazione e il dinamismo dei vari valori territoriali.

Pertanto proprio partendo dal Sigillo è stata elaborata una progettazione di massima, su quei valori che maggiormente identificano il territorio regionale (musei, spettacolo, biblioteche, agricoltura, parchi, ecc) e che necessitano di uno strumento identificativo in grado di interpretare ruoli e valori che non possono definirsi semplicemente “istituzionali”.

 

A questa prima fase è seguita la progettazione esecutiva relativa al sistema di comunicazione dei musei e dei parchi umbri elaborando sia la linea d’immagine sia l’applicazione del sigillo per fini promozionali e amministritivo/istituzionale.


© Bcpt associati srl All Rights Reserved - P.IVA 01885590545 | Privacy Policy